Fiat 500X - Viste anteriore e posteriore

Fiat 500X (334) – Generalità

Con il nome “500X” viene presentato il nuovo modello di Marca Fiat

Al lancio, la gamma di Fiat 500X si compone di:

5 Allestimenti

  • Pop 
  • Pop Star 
  • Lounge 
  • Cross 
  • Cross Plus 


4 Motorizzazioni

  • 1.4 Turbo MultiAir da 140 CV
  • 1.6 “E-torQ” da 110 CV
  • 1.6 MultiJet II da 120 CV
  • 2.0 MultiJet II da 140 CV


3 Trazioni

  • Anteriore
  • Anteriore con sistema “Traction Plus
  • Trazione integrale 4X4


3 Cambi

  • Manuale a cinque rapporti
  • Manuale a sei rapporti
  • Automatico a nove rapporti

Di seguito sono riportati i dati di identificazione, le dimensioni, i principali dati caratteristici e tecnici relativi alle diverse motorizzazioni ed una descrizione dei principali contenuti innovativi/significativi del nuovo modello.

 

Fiat 500X – Dati di Identificazione

Codici motore e versioni di carrozzeria

VERSIONE MOTORE CARROZZERIA
1.4 Turbo MultiAir da 140 CV 55263624 334AXC1B 02E
1.6 “E-torQ” da 110 CV 55263842 334AXE1A 04A
1.6 MultiJet II da 120 CV 55260384 334AXA1B 00E
2.0 MultiJet II da 140 CV 55263088 334AXB22 01A

Fiat 500X – Dimensioni

Le dimensioni sono espresse in mm e si riferiscono alla vettura equipaggiata con pneumatici in dotazione.

Fig. 2 - Fiat 500X - Dimensioni Vettura

Fig. 2 – Fiat 500X – Dimensioni Vettura

  • A = 877 (a) – 902 (b)
  • B = 2570
  • C = 801
  • D = 4248 (a) – 4273 (b)
  • E = 1600 (c) – 1608 (d) – 1620 (e)
  • F = 1545
  • G = 1545
  • H = 2025
  • I = 1796

(a) escluso versioni Cross e Cross Plus
(b) versioni Cross e Cross Plus
(c) versioni 4×2 senza barre portapacchi
(d) versioni 4×2 con barre portapacchi
(e) versioni 4×4

L’altezza si intende a vettura scarica

A seconda della dimensione dei cerchi sono possibili piccole variazioni di misura

Volume bagagliaio

Capacità (norme V.D.A.) = 350 litri (1000 litri con sedili posteriori abbattuti)

Fiat 500X – Motori

Di seguito i principali dati caratteristici che contraddistinguono i diversi propulsori.

MOTORE 1.4 Turbo MultiAir 140CV 1.6 “E-torQ” 110CV 1.6 Mjet 120CV 2.0 Mjet 140CV
N. cilindri 4 4 4 4
Diametro per corsa (mm) 72×84 77×85,8 77,5×80,5 83×90,4
Cilindrata (cm3) 1368 1598 1598 1956
Rapporto di compressione 10:1 11:1 16,5:1 16,5:1
Potenza max CV a giri/min 140 a 5000 110 a 5500 120 a 3750 140 a 4000
Potenza max kW a giri/min 103 a 5000 81 a 5500 88 a 3750 rpm 103 a 4000
Coppia max (Nm) a giri/min 230 a 1750 152 a 4500 320 a1750 350 a1750
Alimentazione Benzina, iniezione Multipoint Benzina, iniezione Multipoint Diesel, iniezione diretta Multijet Diesel, iniezione diretta Multijet
Distribuzione 1 albero a camme in testa (SOHC) (lato scarico) + attuatore modulo MultiAir (lato aspirazione),16 valvole 1 albero a camme in testa (SOHC), 16 valvole 2 alberi a camme in testa (DOHC), 16 valvole 2 alberi a camme in testa (DOHC), 16 valvole
Comando Distribuzione Cinghia dentata Cinghia dentata Cinghia dentata Cinghia dentata
Comando Punterie MultiAir e punterie idrauliche Punterie idrauliche Punterie idrauliche Punterie idrauliche

Motori Benzina – 1.4 Turbo MultiAir2 da 140 CV e 1.6 “E-torQ” da 110 CV

Al lancio la nuova Fiat 500X propone due motorizzazioni benzina, entrambe Euro6:

  • 1.4 Turbo MultiAir2 da 140 CV (trazione anteriore e cambio manuale C635 a sei rapporti)
  • 1.6 “E-torQ” da 110 CV (trazione anteriore e cambio manuale C510 a cinque rapporti)


Motori Diesel – 1.6 Multijet II da 120 CV e 2.0 Multijet II da 140 CV

Al lancio la nuova Fiat 500X propone due motorizzazioni turbodiesel, entrambe Euro6:

  • 1.6 Multijet II da 120 CV (trazione anteriore e cambio manuale C635 a sei rapporti)
  • 2.0 Multijet II da 140 CV (trazione integrale e cambio automatico 948TE a nove rapporti)

Abbinato al cambio manuale a sei rapporti, il 1.6 Multijet II del nuovo crossover Fiat raggiunge una velocità massima di 186 km/h e una accelerazione da 0 a 100 km/h in 10,5 secondi.

Potenza e prestazioni superiori sono assicurate dal 2.0 Multijet II. Dotato di turbocompressore a geometria variabile controllato elettronicamente e abbinato all’innovativo cambio automatico a nove rapporti, raggiunge i 190 km/h di velocità massima e una accelerazione da 0 a 100 km/h in 9,8 secondi.

Fiat 500X – Cambi

In funzione delle motorizzazioni sono previsti i seguenti tipi di cambio:

  • C510 – Cambio manuale a 5 rapporti abbinato alla motorizzazione 1.6 “E-torQ” da 110 CV
  • C635 – Cambio manuale a 6 rapporti abbinato alle motorizzazioni 1.4 Turbo MultiAir e 1.6 Multijet
  • 948TE – Cambio Automatico a 9 rapporti abbinato alla motorizzazione 2.0 Multijet

C510 e C635 sono modelli di cambio consolidati che già equipaggiano altre motorizzazioni dei modelli Fiat; nuovo invece è il cambio automatico 948TE.

Nuovo cambio automatico a nove rapporti 948TE

Il crossover 500X è la prima vettura Fiat – unica nel segmento insieme alla Jeep Renegade – a proporre il nuovissimo cambio automatico a nove rapporti 948TE (Fig. 3).

Questo cambio offre numerosi vantaggi tra cui una grande capacità di ripresa e un’erogazione fluida della potenza. Controllato elettronicamente, la nuova trasmissione automatica a nove rapporti è provvista di mappatura specifica con possibilità di gestire le modalità automatica e manuale-sequenziale.

Fig. 3 - Fiat 500 X - Cambio automatico 948TE

Fig. 3 – Fiat 500 X – Cambio automatico 948TE

Il nome commerciale 948TE può essere interpretato nel modo seguente:

  • 9 = 9 marce
  • 48 = massima coppia motrice di 480 Newton metri.
  • T = cambio montato trasversalmente
  • E = controllo elettronico

Fiat 500X – Sistemi di Trazione

Trazione 4×4 e sistema di disconnessione dell’asse posteriore

La nuova Fiat 500X è disponibile sia nella configurazione a due ruote motrici sia in quella a quattro ruote motrici. Peculiarità della trazione integrale del nuovo crossover Fiat è l’adozione del sistema di disconnessione dell’asse posteriore che consente di ridurre le perdite di energia dovute al trascinamento quando non è necessario utilizzare la modalità integrale, garantendo così una maggiore efficienza nei consumi.

Unica vettura del segmento a proporla, insieme alla Jeep Renegade, la disconnessione dell’asse posteriore permette di passare in modo fluido dalla trazione a due ruote motrici a quella a quattro ruote motrici e di assicurare quindi la corretta gestione della coppia tra gli assi senza intervento da parte del conducente.

Selettore modalità di guida (Mood Selector)

Il Mood Selector è un dispositivo che consente, agendo manualmente sulla ghiera rotativa della manopola ubicata sul tunnel centrale (Fig. 4), di impostare tre diverse modalità di guida in funzione delle esigenze del guidatore e delle condizioni stradali.

Il dispositivo, attraverso l’elettronica di bordo, agisce sui sistemi di controllo dinamico della vettura: motore, sterzo, sistema ESC, sistema 4×4 (se disponibile) e cambio, interfacciandosi inoltre col quadro strumenti.

La ghiera rotativa è di tipo monostabile ovvero, al rilascio torna sempre in posizione centrale.

L’accettazione da parte del sistema, della modalità di guida richiesta, viene segnalata dall’accensione del LED, ubicato accanto all’ideogramma, ed alla visualizzazione, sul display del quadro strumenti, del simbolo corrispondente all’ideogramma.

All’avviamento del motore il sistema normalmente mantiene la modalità di guida attiva prima dell’arresto dello stesso; per versioni/mercati ove previsto il sistema all’avviamento si predispone sempre in modalità Auto.

Modalità Auto

È un modalità finalizzata al comfort ed alla sicurezza in condizioni di guida ed aderenza normali. Nelle versioni 4×4 tale modalità riduce inoltre il consumo di combustibile, in quanto automaticamente provvede, oltre che a modificare la ripartizione di coppia motrice tra assale anteriore e posteriore, a disconnettere, qualora le condizioni di guida e del terreno lo consentano, la trasmissione alle ruote posteriori

Modalità All Weather e Traction

La modalità All weather è finalizzata alla sicurezza di guida in condizioni di bassa aderenza vettura (asfalto bagnato, scivoloso, pioggia, neve).

Negli allestimenti più adatti al tempo libero, la modalità All weather è sostituita dalla funzione “Traction” che, nel caso della versione integrale, rende più reattiva la trasmissione della coppia all’asse posteriore. Invece, sulle versioni con trazione anteriore, mette in azione il sistema di controllo Traction Plus che incrementa la motricità del veicolo su terreni difficili e a scarsa aderenza.

Modalità Sport

E’ la modalità che enfatizza il piacere di una guida sportiva. Aumenta però i consumi di combustibile. Nelle versioni 4×4 viene ottimizzata la trazione che consente un miglioramento delle prestazioni, relativamente alla tenuta di strada della vettura, anche in curva.

Fig. 4 - Fiat 500X - Mood Selector

Fig. 4 – Fiat 500X – Mood Selector

 

Fiat 500X – Impianto Freni

L’impianto frenante è di tipo idraulico servoassistito. Due circuiti indipendenti incrociati con freni a disco sia anteriori che posteriori. Nella tabella seguente sono riportate le caratteristiche principali dell’impianto freni.

VERSIONI 1.4 Mair 140cv 1.6 Mjet 120cv 2.0 Mjet 140cv
Servofreno – Diametro cilindro maestro 15/16” 15/16” 15/16”
Servofreno – Diametro cilindro servofreno 10” 10” 10”
Freni anteriori a disco autoventilanti – Dimensioni (mm) 281 x 26 281 x 26 305 x 28
Freni anteriori – Diametro pistoncini pinza (mm) 57 57 60
Freni posteriori a disco pieni – Dimensioni (mm) 278 x 12 278 x 12 278 x 12
Freni posteriori – Diametro pistoncini pinza (mm) 38 38 38

La vettura può essere dotata (di serie o a richiesta) dei più sofisticati sistemi elettronici e meccanici riscontrabili oggi su vetture di ultima generazione appartenenti a segmenti superiori:

  • ABS (Antilock Braking System): sistema antibloccaggio ruote.
  • EBD (Electronic Brake Distribution): ripartitore di frenata elettronico tra ruote anteriori e posteriori.
  • ESC (Electronic Stability Control): controllo elettronico stabilità vettura.
  • HCC (Hill Holder Control): automatismo che in fase di spunto mantiene la pressione frenante sulle ruote fino al raggiungimento dalla coppia motore necessaria alla partenza, o comunque per un tempo massimo di 2 secondi agevolando la partenza su strade in pendenza senza ausilio del freno a mano.
  • PBA (Panic Brake Assistant): assistente elettroidraulico di frenata che incrementa automaticamente la pressione del circuito frenante durante la frenata da panico.
  • TC (Traction Control): automatismo che riduce lo slittamento delle ruote motrici agendo sui freni; se lo slittamento interessa entrambe le ruote motrici, il sistema interviene riducendo la potenza trasmessa dal motore; se lo slittamento interessa solo una delle ruote motrici, si attiva la funzione BLD (Brake Limited Differential) che frena la ruota che slitta (viene simulato il comportamento di un differenziale autobloccante). provocando un aumento di trasferimento di coppia motore alla ruota che non sta slittando.
  • MSR (Drag Torque Control): controllo del freno motore al rilascio dell’acceleratore (in particolare su fondi scivolosi il freno motore potrebbe provocare il bloccaggio delle ruote: il sistema MSR aumenta la coppia per ridurre il freno motore ed il relativo bloccaggio delle ruote).
  • DST (Dynamic steering torque): è un sistema di ausilio alla guida “attivo” che integra il servosterzo elettrico nelle funzionalità dell’ESC. In particolari manovre il sistema ESC comanda allo sterzo di attuare una coppia sterzante per invitare il guidatore a compiere la manovra nel miglior modo. La funzionalità prevede l’azione coordinata di freni e sterzo in modo da incrementare il livello di sicurezza dell’intera vettura.
  • ERM (Electronic Rollover Mitigation): il sistema monitora la tendenza al sollevamento delle ruote dal suolo in caso in cui il guidatore esegua manovre estreme, soprattutto in condizioni stradali non ottimali. Se si verificano tali condizioni il sistema, intervenendo sui freni e sulla potenza motore, limita la possibilità che le ruote si sollevino dal suolo.
  • EBP (Electronic Brake Prefill): se il guidatore solleva il piede dal pedale acceleratore, il modulo freni applica una leggera pressione frenante (non abbastanza per decelerazione del veicolo) per avvicinare le pastiglie freni ai dischi in caso di frenata di panico.


Fiat 500X – Sterzo

Le principali caratteristiche dell’impianto sterzo di Fiat 500X sono:

  • volante a piantone snodato ad assorbimento di energia dotato di Air Bag;
  • piantone con sistema di regolazione assiale e verticale;
  • comando a pignone e cremagliera con lubrificazione permanente;
  • servosterzo elettrico tipo Dualdrive;
  • volante riscaldato (a richiesta, ove previsto);
  • diametro di sterzata tra muri: 11,50 metri;
  • diametro di sterzata tra marciapiedi: 11,05 metri.

 

Fiat 500X – Sospensioni

Alle sospensioni è affidato il compito di consentire ad una vettura di affrontare ogni tipo di percorso, senza trasmettere in abitacolo i sobbalzi delle ruote, riducendo le oscillazioni laterali (rollio) e longitudinali (beccheggio) della scocca, ammortizzando quelle verticali e mantenendo sempre la massima aderenza delle ruote al suolo.

Per assicurare maggior comfort ai passeggeri, guidabilità e tenuta di strada, tali da garantire il superamento di situazioni critiche, Fiat 500X è dotata di sospensioni MacPherson a ruote indipendenti sia anteriori che posteriori.

All’avantreno è presente inoltre una speciale traversa che ha una duplice funzione. Offre la rigidità necessaria per ottenere un maggior comfort acustico e integrare una terza linea di carico per migliorare l’assorbimento di energia in caso di urto. La nuova vettura adotta inoltre un tassello attacco ammortizzatore di tipo “sdoppiato” che trasmette le vibrazioni della strada alla struttura della scocca attraverso due diverse vie, migliorando l’acustica e l’efficienza dell’ammortizzatore.

Fiat 500X – Sicurezza

A garanzia della protezione agli occupanti, la nuova Fiat 500X propone quanto di meglio oggi disponibile nell’ambito della sicurezza (attiva e passiva).

Oltre a quanto descritto nel precedente capitolo relativo all’impianto freni, in funzione degli allestimenti e dei mercati, Fiat 500X può essere dotata, di serie o a richiesta, dei seguenti dispositivi:

Brake Control (sistema di frenata assistita)

Uno dei sistemi più innovativi disponibili sulla nuova Fiat 500X è il Brake Control (sistema di frenata assistita). Utilizza sensori radar e video per rilevare se la vettura si sta avvicinando troppo rapidamente a un altro veicolo o a un ostacolo lungo il suo tragitto e avverte o assiste il guidatore in modo da evitare l’impatto o da attenuarne le conseguenze.

Il Brake Control opera tra i 7 km/h e 200 km/h fornendo avvisi sonori e visivi, oltre a una breve decelerazione per allertare il guidatore. Se questi non reagisce, il sistema frena il veicolo per evitare o mitigare l’impatto.

Il sistema è in grado, operando in autonomia, di evitare la collisione con oggetti fermi se si viaggia fino a 30 km/h e con oggetti in movimento nella stessa direzione se la velocità relativa è inferiore ai 50 km/h. Negli altri casi il sistema mitiga la collisione e comunque avverte il guidatore per evitarla.

Il guidatore ha la possibilità di regolare la sensibilità del sistema in 3 livelli e se lo desidera di disattivare gli avvisi.

Lane Assist (sistema di avviso di uscita dalla corsia)

Il Lane Assist funziona a una velocità compresa tra 60 e 180 km/h e può essere attivato/disattivato dal conducente.

Il dispositivo utilizza il sensore ottico della telecamera per stabilire la posizione su strada della Fiat 500X rispetto alla segnaletica orizzontale presente sulla carreggiata. In caso di cambio di corsia non intenzionale, che il sistema riconosce da un cambiamento di traiettoria senza attivazione degli indicatori di direzione, il segnale visivo emesso viene accompagnato da un segnale tattile inviato dal servosterzo elettrico (EPS). Se il conducente non reagisce rapidamente, il sistema emette un secondo allarme visivo. Il sistema è in grado di applicare una coppia al volante che contrasta il cambio di corsia non intenzionale.

BSA (Blind Spot Assist) e RCP (Rear Cross Path detection) (sistema di ausilio durante i cambi di corsia e in uscita da parcheggio in retromarcia)

I sistemi BSA e RCP utilizzano sensori che assistono il conducente durante i cambi di corsia quando viene sorpassato o sorpassa veicoli nascosti alla vista e nelle manovre in retromarcia in caso di ridotta visibilità.

Il sistema BSA segnala al conducente la presenza di veicoli negli angoli ciechi tramite icone illuminate sugli specchietti laterali e attivando un segnale acustico selezionato dal conducente.

Il sistema RCP interviene durante la retromarcia per uscire da un parcheggio, avvisando il conducente quando rileva vetture che sopraggiungono lateralmente.

ACC (Adaptive Cruise Control)

Una volta attivato, il sistema ACC riduce la velocità impostata quando il veicolo si avvicina a un altro sulla stessa corsia oppure quando un altro veicolo si immette nella corsia. Il sistema ritorna alla velocità impostata quando il veicolo che precede accelera oppure si sposta in un’altra corsia. Il sistema inoltre mantiene una distanza del veicolo che lo precede regolabile da parte del conducente ed è particolarmente utile in caso di condizioni meteo difficili o in situazioni di visibilità ridotta.

Keyless Entry & Keyless Go

Quando ci si avvicina alla vettura e si tira la maniglia della porta, la centralina elettronica del “Keyless Entry & Keyless Go” verifica che nelle vicinanze sia presente la chiave e, riconosciuti i codici segreti trasmessi via radiofrequenza, sblocca la porta. Per avviare il motore è sufficiente la semplice pressione del tasto specifico sistemato sulla plancia.

Park Assist (sistema di ausilio al parcheggio)

Tramite sensori a ultrasuoni ubicati nel paraurti posteriore, il sistema rileva eventuali oggetti in prossimità della vettura durante i parcheggi in retromarcia a bassa velocità. Se determina l’imminenza di una collisione, il sistema avvisa il conducente attraverso il quadro strumenti e segnali acustici.

Rear View Camera (telecamera posteriore per retromarcia)

Sullo schermo dei dispositivi Uconnect 5.0” o Uconnect 6.5”, il sistema offre una vista grandangolare della zona immediatamente dietro al veicolo, consentendo al conducente di effettuare la retromarcia in massima sicurezza e tranquillità. Contiene una griglia a linee dinamiche da usare come riferimento per le manovre di parcheggio in spazi limitati e in zone strette. È anche utile per allineare un rimorchio al punto di attacco.

Electronic Park Brake (EPB)

Il sistema è composto dall’interruttore del freno di stazionamento (Fig. 5) montato nella console centrale, un motore su pinza per ogni ruota posteriore e un modulo di controllo elettronico.

Il freno di stazionamento elettrico può essere inserito in due modi:

  • Manualmente: a vettura ferma, tirare brevemente l’interruttore ubicato sul tunnel centrale
  • Automaticamente: nelle condizioni di “Safe Hold” oppure di “Auto Apply”.

Auto Apply

se la velocità della vettura è inferiore a 3 km/h, il freno di stazionamento elettrico verrà inserito automaticamente quando la leva del cambio viene spostata in posizione P (Parcheggio) (versioni con cambio automatico), oppure quando il dispositivo di avviamento si trova in posizione STOP (versioni con cambio manuale).

Safe Hold

È una funzione di sicurezza che inserisce automaticamente il freno di stazionamento elettrico per impedire che la vettura si muova in caso di rilevamento di condizione non sicura.

Ad esempio: se la velocità della vettura è inferiore a 3 km/h con la leva del cambio non è in posizione P e il sistema rileva l’intenzione del conducente di uscire dalla vettura (cintura di sicurezza non allacciata, porta lato guidatore aperta, nessun intervento sui pedali freno e/o frizione o acceleratore) il freno di stazionamento elettrico si inserisce automaticamente.

Fig. 5 - Fiat 500X - Interruttore EPB

Fig. 5 – Fiat 500X – Interruttore EPB

Tire Pressure Monitoring System (TPMS)

Il sistema comunica al conducente che la pressione pneumatici è insufficiente. Il sistema utilizza i sensori e la centralina del sistema ESC per determinare se uno o più pneumatici sono sgonfi, elaborando il delta velocità angolare delle ruote.

Anti-appannamento automatico

Consente al sistema Automatic Temperature Control (ATC) della Fiat 500X di misurare il livello di umidità all’interno dell’auto e di disappannare automaticamente il parabrezza senza alcun intervento da parte del conducente.

Fari automatici

Si accendono e spengono automaticamente in funzione della luminosità esterna. Qualora sia presente anche il pacchetto di sistemi di sicurezza attiva, è disponibile la funzionalità “Auto High Beam” che, in presenza di abbaglianti, consente di passare alla funzione anabbagliante in caso di incrocio con un altro veicolo.

Cruise Control

È un dispositivo di assistenza alla guida a controllo elettronico. Permette di mantenere la vettura ad una velocità desiderata, senza dover premere il pedale dell’acceleratore.

I pulsanti di controllo sono posti sulla razza destra del volante (1 – Fig. 6). Questo dispositivo è utilizzabile ad una velocità superiore ai 30 km/h, su lunghi tratti stradali diritti, asciutti e con poche variazioni di marcia (ad esempio percorsi autostradali).

Speed Limiter

È un dispositivo che consente di limitare la velocità della vettura a valori programmabili dal guidatore.

È possibile programmare la velocità massima sia a vettura ferma che in movimento. La velocità minima programmabile è di 30 km/h, in caso di necessità ad esempio in caso di sorpasso, premendo a fondo il pedale dell’acceleratore. La velocità limite programmata può comunque essere superata.

Se il Cruise Control elettronico è stato precedentemente attivato, è necessario premere due volte il pulsante (2 – Fig. 6): la prima pressione disattiva il Cruise Control, la seconda pressione attiva lo Speed Limiter.

Fig. 6 - Fiat 500X - Comandi Cruise Control e Speed Limiter

Fig. 6 – Fiat 500X – Comandi Cruise Control e Speed Limiter

 

Fiat 500X – Air Bag

La nuova Fiat 500X è dotata di un sistema Air Bag a controllo elettronico. In caso di urto frontale o laterale di una certa entità prestabilita, comanda l’attivazione parziale o totale dei vari dispositivi di sicurezza.

Tutte le vetture possono essere dotate, di serie o a richiesta, dei seguenti Air Bag:

  • Air Bag frontale lato guidatore posto al centro del volante.
  • Air Bag frontale lato passeggero posto nella parte superiore della plancia portastrumenti.
  • Air Bag laterali (Side Bag) posti, a protezione del torace, negli schienali dei sedili anteriori.
  • Air Bag laterali a tendina (Window Bag) posti dietro i rivestimenti laterali del tetto.
  • Air Bag ginocchia per il guidatore.

TSC (Trailer Sway Control)

Il sistema TSC impiega una serie di sensori ubicati sulla vettura per individuare un eccessivo sbandamento del rimorchio e prendere le precauzioni necessarie per arrestarlo.

Per controbilanciare l’effetto dello sbandamento del rimorchio. Il sistema può ridurre la potenza del motore e intervenire sulle ruote interessate.

Fiat 500X – Infotainment

Per Fiat 500X sono disponibili (di serie o a richiesta per versioni/mercati dove previsto) diversi impianti o predisposizioni atti a coprire tutte le esigenze:

  • Predisposizione Autoradio;
  • Uconnect 3” Radio (VP1)
  • Uconnect 5” Radio (VP2)
  • Uconnect 5” Radio-Nav (VP2-Nav)
  • Uconnect 6.5” Radio-Nav (VP4)

Codice segreto

Solo per i dispositivi VP1, VP2 e VP2-Nav di produzione Continental. Con la documentazione di bordo della vettura, viene consegnata anche la “CARD” che riporta il codice di abilitazione al funzionamento del componente di cui la vettura è dotata (denominato anche passaporto radio oppure codice segreto oppure codice antifurto).

Per il dispositivo VP4 non viene consegnata alcuna Card. Il sistema è dotato di una protezione antifurto basata sullo scambio di informazioni con la centralina Body Computer presente sulla vettura.

L’inserimento del codice segreto viene richiesto nelle seguenti occasioni:

  • dispositivi VP1, VP2 e VP2-Nav: a seguito interruzione alimentazione (stacco batteria, fusibile, ecc.)
  • dispositivo VP4: a seguito sostituzione del Body Computer con un componente nuovo

In caso di necessità (ad esempio a seguito di smarrimento) è possibile richiedere il codice di abilitazione.

Uconnect 3” Radio (VP1)

Di produzione Continental e denominato VP1 (Fig. 7), presenta le seguenti caratteristiche:

  • Radio AM/FM
  • Comandi controllo radio al volante
  • Riproduzione brani da sorgente esterna USB/iPod o AUX
Fig. 7 - Fiat 500X - Radio VP1

Fig. 7 – Fiat 500X – Radio VP1

 

Uconnect 5” Radio (VP2) o Radio-Nav (VP2-Nav)

Di produzione Continental è denominato VP2 o VP2-Nav (Fig. 8). I due sistemi si differenziano solo per il tasto inferiore centrale: TRIP per la VP2, NAV per la VP2-Nav.

Caratterizzato dal display touchscreen da 5”. Il sistema fornisce una grande varietà di funzionalità ad iniziare dai servizi Uconnect LIVE offerti come standard.

Oltre alla radio FM/AM è possibile collegare dispositivi multimediali via USB o tramite l’ingresso ausiliare 3.5mm (Jack) o ancora effettuare lo streaming di musica via Bluetooth da smartphone abilitati. A richiesta, è disponibile la radio digitale (DAB).

Inoltre, è possibile effettuare e ricevere telefonate in vivavoce dopo aver collegato uno smartphone abilitato al sistema Uconnect, utilizzando la tecnologia Bluetooth. Il sistema è inoltre in grado di leggere messaggi di testo sui modelli di smartphone compatibili.

Il dispositivo VP2-Nav è dotato di sistema di navigazione TomTom 2.5D con comandi vocali, TMC free (avvisi sul traffico) e TomTom Routes.

Non ultimo, i conducenti possono viaggiare in completa sicurezza ricevendo istruzioni “turn by turn” sul quadro strumenti quando altre funzioni sono attive sulla radio.

Fig. 8 - Fiat 500X - Radio VP2 / VP2-Nav

Fig. 8 – Fiat 500X – Radio VP2 / VP2-Nav

 

Uconnect 6.5” Radio-Nav (VP4)

Di produzione HarmanBecker e denominato VP4 (Fig. 9), il dispositivo è caratterizzato da uno schermo touchscreen da 6.5 pollici. Il sistema touchscreen Uconnect offre una serie di funzionalità quali radio, musica da dispositivi multimediali, navigatore, servizi connessi e funzioni telefono. Le funzionalità e i servizi offerti includono i servizi Uconnect LIVE offerti come standard, la radio FM/AM e la possibilità di connettere i lettori multimediali via USB o attraverso presa ausiliare da 3.5mm (jack). Inoltre, il conducente può ascoltare musica da schede SD o effettuare lo streaming di musica via Bluetooth da smartphone abilitati. Come optional è disponibile anche la radio digitale (DAB).

Il sistema di navigazione con mappe 3D è dotato di navigazione “turn by turn”e sistema di inserimento One Shot. Consente di inserire l’indirizzo di destinazione in un solo passaggio utilizzando i comandi vocali. Il conducente può effettuare e ricevere telefonate in vivavoce dopo aver collegato uno smartphone abilitato al sistema Uconnect, utilizzando la tecnologia Bluetooth. Infine, il sistema è in grado di leggere i messaggi di testo e rispondere ad essi (con comandi vocali o tramite iterazione con lo schermo touchscreen) con un set predefinito di 18 messaggi.

Fig. 9 - Fiat 500X - Radio-Nav VP4

Fig. 9 – Fiat 500X – Radio-Nav VP4

 

Fiat 500X – Scocca

La vettura presenta una scocca (Fig. 10) basata su un pianale sviluppato in piattaforma comune Fiat – Chrysler. Con una struttura di tipo monoscocca, la parte superiore della struttura ed il telaio sono progettate come una singola unità, conferendo alla struttura più massa efficiente e più rigidezza.

L’ottenimento di una scocca con elevate caratteristiche di rigidezza e performance è stato possibile attraverso l’ampio uso di acciaio ad alta resistenza e l’uso di adesivi strutturali.

La vettura utilizza circa il 70 per cento di acciaio ad alta resistenza per massimizzare la dinamica del veicolo, le prestazioni in caso d’incidente e ottimizzando l’efficienza del peso.

Fiat 500X è la prima utility a utilizzare acciaio ad alta resistenza con una così alta percentuale. Il cofano in alluminio, la traversa anteriore e la crash box posteriore contribuiscono all’ottimizzazione della massa. Degna di nota, è l’applicazione di acciaio ad alta resistenza e stampato a caldo (“hot-stamped”) nella struttura superiore e nel sottoscocca.

Il risultato complessivo è un solido con una rigidità complessiva. Minimizza la rumorosità e le vibrazioni e fornisce agli occupanti un senso di sicurezza e stabilità. Inoltre , avanzate interfacce strutturali del telaio (cioè zona sospensioni e culla) sono progettate per assicurare elevata rigidezza in quei punti, abbattendo in tal modo il rumore a bassa frequenza in abitacolo.

Fig. 10 - Fiat 500X - Scocca

Fig. 10 – Fiat 500X – Scocca

 

MOPAR

Accessori e servizi esclusivi firmati Mopar

Trasformare la propria auto in un oggetto unico e personalizzato. Con questo obiettivo nasce l’esclusiva collezione di accessori e servizi dedicata a Fiat 500X realizzata da Mopar, il brand di riferimento per i servizi, il Customer Care, i ricambi originali e gli accessori per i brand di Fiat Chrysler Automobiles.

Accessori esclusivi

Sono oltre 100 gli accessori specifici del crossover Fiat. Tutti prodotti di elevata qualità che si accordano in modo armonioso alle caratteristiche tecniche e stilistiche della nuova vettura, permettendone la più ampia e completa personalizzazione.

Lo dimostrano i cerchi in lega da 18″, dal design specifico e in differenti colori e trattamenti estetici, le calotte specchi disponibili in 9 varianti cromatiche, originali sticker per tetto/cofano e fasce laterali, inserti nelle modanature delle porte in quattro colori o cromate.

Per un tocco di colore in più sono disponibili quattro kit (White, Red, Bronze e Greyge) composti da calotte specchi, inserti nelle modanature delle porte e sticker tetto/cofano che si abbinano perfettamente ai cerchi in lega.

Invece, coloro che preferiscono una caratterizzazione più elegante possono scegliere alcuni elementi cromati – acquistabili singolarmente o in un vantaggioso Kit Chromo – quali calotte specchi, inserti nelle modanature delle porte, cornici fendinebbia e modanatura su cofano.

Incrementare la funzionalità della Fiat 500X. Con questo obiettivo è stata realizzata un’ampia gamma di box e sistemi per il trasporto di attrezzature per sport invernali e acquatici (bici, surf, sci, snowboard eccetera).

Completano l’offerta gli accessori dedicati a proteggere e sfruttare al meglio il vano bagagli (protezioni, reti e organizer) o per un comfort maggiore all’interno della vettura (ad esempio porta tablet e appendigiacca).

 

 

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Autofil snc di Filippozzi Mirco e Roberto - Via dell'artigianato - 37030 Badia Calavena (VR) - Tel 045 6510104 Fax 045 6512519 - P.Iva 03205460235