Fiat Tipo

Fiat Tipo 357 – Generalità

Fiat Tipo – Principali dati caratteristici e tecnici

Con il nome di Fiat Tipo vengono presentate le versioni 4 porte, 5 porte e Station Wagon del nuovo modello illustrate in Fig. 1.

Il modello, in funzione del mercato/regione di commercializzazione, viene proposto con diversi abbinamenti di configurazione, allestimenti e motori/cambi.

La gamma completa prevede:

  • Livelli di allestimento: Easy, Lounge e Business.
  • Motori benzina: 1.4 16v, 1.4 Tjet benzina/GPL e 1.6 E-torq.
  • Motori Diesel, 1.3 Multijet e 1.6 Multijet.
  • Cambi: manuale a 5 o 6 marce e automatico a 6 marce.

 

Fig. 1 – Fiat Tipo - Modelli

Fig. 1 – Fiat Tipo – Modelli

A. Fiat Tipo 4 porte
B. Fiat Tipo 5 porte
C. Fiat Tipo Station Wagon


Di seguito sono riportati i dati di identificazione, le dimensioni, i principali dati caratteristici e tecnici relativi alle diverse motorizzazioni ed una breve descrizione dei principali contenuti significativi del nuovo modello.

Fiat Tipo – Identificazione Veicolo

Targhetta riassuntiva dei dati di identificazione

È ubicata sul montante della porta lato guidatore (A – Fig. 2). Essa è consultabile a porta aperta.
Numero del telaio

Il numero del telaio (VIN) è stampigliato sulla targhetta, ubicata sull’angolo anteriore sinistro del rivestimento plancia portastrumenti, visibile dall’esterno vettura attraverso il parabrezza (B – Fig. 2).

 

Fig. 2 - Fiat Tipo - Identificazione veicolo

Fig. 2 – Fiat Tipo – Identificazione veicolo

 

Il numero del telaio è stampigliato anche sul pianale dell’abitacolo, davanti al sedile anteriore destro, per accedervi occorre:

  • Tipo 4 porte – sollevare la parte di tessuto pre-tranciata (A – Fig. 3) nel verso indicato dalla freccia.
  • Tipo 5 porte e Station Wagon – far scorrere lo sportellino (B – Fig. 3) nel verso indicato dalla freccia.

 

Fig. 3 - Fiat Tipo - N° del telaio

Fig. 3 – Fiat Tipo – N° del telaio

 

Fiat Tipo – Dimensioni

Le dimensioni sono espresse in mm e si riferiscono alla vettura equipaggiata con pneumatici in dotazione.

Fiat Tipo 4 Porte – Dimensioni

Fig. 4 - Fiat Tipo 4 Porte - Dimensioni

Fig. 4 – Fiat Tipo 4 Porte – Dimensioni

  • A = 893 
  • B = 2636 
  • C = 1003 
  • D = 4532 
  • E = 1497 
  • F = 1542 
  • G = 1543 
  • H = 2002 
  • I = 1792 

 

Fiat Tipo 5 Porte – Dimensioni

Fig. 5 - Fiat Tipo 5 Porte - Dimensioni

Fig. 5 -Fiat Tipo 5 Porte – Dimensioni

  • A = 893
  • B = 2638
  • C = 837
  • D = 4368
  • E = 1495
  • F = 1542
  • G = 1543
  • H = 2002
  • I = 1792

 

Fiat Tipo Station Wagon – Dimensioni

Fig. 6 - Fiat Tipo SW - Dimensioni

Fig. 6 – Fiat Tipo SW – Dimensioni

  • A = 893
  • B = 2638
  • C = 1040
  • D = 4571
  • E = 1512
  • F = 1542
  • G = 1543 
  • H = 2002
  • I = 1792

 

Fiat Tipo – Volume Bagagliaio

  • Tipo 4 porte – 520 litri
  • Tipo 5 porte – 420 litri
  • Tipo Station Wagon – 550 litri

 

Fiat Tipo – Motori

Nella tabella seguente sono riepilogate le caratteristiche principali dei motori previsti per Fiat Tipo

  1.4 16V 1.4 T-jet 1.6 E.TorQ 1.3 Multijet 1.6 Multijet
Codice motore 843A1000 940B7000 55268036 55266963 (199B1000 ^) 940C1000
Alesaggio (mm) 72.0 72.0 77.0 69.6 79.5
Corsa (mm) 84.0 84.0 85.8 82.0 80.5
Cilindrata totale (cm3) 1368 1368 1598 1248 1598
Potenza massima (kW CEE) 70 88 81 70 88
Potenza massima (CV CEE) 95 120 110 95 120
Regime di potenza max. (giri/1’) 6000 5000 5500 3750 (4000 ^) 3750
Coppia massima (Nm CEE) 127 215 152 200 320
Regime coppia massima (giri/1’) 4500 2500 4500 1500 1750
Regime minimo (giri/1’) 750±50 750±50 (850±50 *) 800±50 820±30
Rapporto di compressione 11:1 9.8:1 11:1 16.8:1 16.5:1
  • (*) Versioni GPL
  • (^) Versioni Euro 5

 

Fiat Tipo – Cambi

La vettura, in funzione della versione e del motore, può essere equipaggiata con i seguenti cambi:

Motore Cambio
1.4 16V Manuale 6 marce (C514.6)
1.4 T-jet benzina Manuale 6 marce (C635.6)
1.4 T-jet benzina-GPL Manuale 6 marce (C635.6)
1.6 E.TorQ Automatico 6 marce (AT6)
1.3 Multijet Manuale 5 marce (C510.5)
1.6 Multijet Manuale 6 marce (C635.6)

 

Fiat Tipo – Impianto Freni

L’impianto frenante è di tipo idraulico servo-assistito.

La vettura, in funzione della versione e del motore, può essere equipaggiata con i seguenti tipi di freni:

Freni anteriori

Versione Motore Freni
Tutte 1.4 16V Disco autoventilato 284 x 22
Tutte 1.4 T-jet Disco autoventilato 281 x 26
Tutte 1.6 E.TorQ Disco autoventilato 281 x 26
Tutte 1.3 Multijet Disco autoventilato 284 x 22
4 porte 1.6 Multijet Disco autoventilato 284 x 22
5 porte e Station Wagon 1.6 Multijet Disco autoventilato 281 x 26

Freni posteriori

Versione Motore Freni
4 porte 1.4 16V Tamburo 284 x 40
5 porte 1.4 16V Disco 251 x 10
Tutte 1.4 T-jet Disco 264 x 10
Tutte 1.6 E.TorQ Disco 264 x 10
4 porte 1.3 Multijet Tamburo 284 x 40
5 porte e Station Wagon 1.3 Multijet Disco 251 x 10
4 porte 1.6 Multijet Disco 251 x 10
5 porte e Station Wagon 1.6 Multijet Disco 264 x 10

L’impianto frenante della vettura può essere dotato (di serie o a richiesta) dei seguenti sistemi:

  • ABS: (Antilock Braking System) sistema antibloccaggio ruote.
  • EBD (Electronic Brake Distribution): ripartitore di frenata elettronico tra ruote anteriori e posteriori.
  • ESC (Electronic Stability Control): controllo elettronico della stabilità vettura tramite applicazione di una pressione frenante su ciascuna ruota e gestendo la coppia del motore.
  • Hill Holder: automatismo che permette la frenatura e la partenza su strade in pendenza senza ausilio del freno a mano.
  • HBA (Hydraulic Brake Assistant): assistente elettroidraulico di frenata che incrementa automaticamente la pressione del circuito frenante durante la frenata di emergenza.
  • TC (Traction Control): automatismo che riduce lo slittamento delle ruote motrici agendo sui freni;
  • ASR (Anti Slip Regulation): automatismo che riduce lo slittamento delle ruote motrici agendo sui freni e sulla coppia motrice.
  • MSR (Drag Torque Control): controllo del freno motore al rilascio dell’acceleratore (in particolare su fondi scivolosi il freno motore potrebbe provocare il bloccaggio delle ruote: il sistema MSR (Motor Schleppmomenten Regelung) aumenta la coppia per ridurre il freno motore ed il relativo bloccaggio delle ruote).
  • ERM (Electronic Rollover Mitigation) il sistema monitora la tendenza al sollevamento delle ruote dal suolo in caso in cui il guidatore esegua manovre estreme quali un repentino evitamento di un ostacolo, soprattutto in condizioni stradali non ottimali. Se si verificano tali condizioni il sistema, intervenendo sui freni e sulla potenza motore, limita la possibilità che le ruote si sollevino dal suolo.

 

Fiat Tipo – Sterzo

Tutte le vetture sono dotate di:

  • volante ad assorbimento di energia dotato di Air Bag;
  • piantone con sistema di regolazione assiale e verticale;
  • comando a pignone e cremagliera con lubrificazione permanente;
  • servosterzo elettrico tipo Dualdrive;
  • diametro di sterzata 10,93 metri.
Fig. 7 - Fiat Tipo - Impianto sterzo

Fig. 7 – Fiat Tipo – Impianto sterzo

  1. Air Bag
  2. Volante
  3. Colonna dello sterzo
  4. Scatola sterzo

 

Fiat Tipo – Sospensioni

Alle sospensioni è affidato il compito di consentire ad una vettura di affrontare ogni tipo di percorso, senza trasmettere in abitacolo i sobbalzi delle ruote, riducendo le oscillazioni laterali (rollio) e longitudinali (beccheggio) della scocca, ammortizzando quelle verticali e mantenendo sempre la massima aderenza delle ruote al suolo.

Devono quindi assicurare comfort ai passeggeri, guidabilità e tenuta di strada, tali da garantire il superamento di situazioni critiche.

Sospensione anteriore

La sospensione anteriore (A – Fig. 8) è di tipo McPherson a ruote indipendenti con bracci oscillanti ancorati ad una traversa; molle ad elica disassate e ammortizzatori idraulici telescopici a doppio effetto.

I componenti principali che caratterizzano la sospensione anteriore sono i seguenti:

  • Bracci oscillanti biguscio in lamiera stampata.
  • Traversa sospensione anteriore ad elevata rigidezza strutturale, con bandella trasversale di irrigidimento in prossimità degli attacchi anteriori dei bracci.
  • Barra stabilizzatrice antirollio, con biellette dotate di tiranti sferici di ancoraggio agli ammortizzatori per garantire una maggior efficienza stabilizzante lasciando la sospensione libera nei moti di sterzata.

Sospensione posteriore

La sospensione posteriore (B – Fig. 8) è di tipo a ponte torcente (ruote semi indipendenti) con molle ad elica ed ammortizzatori idraulici, telescopici, a doppio effetto.

I componenti principali che caratterizzano la sospensione posteriore sono i seguenti:

  • ponte torcente ad elevata rigidezza torsionale e bracci laterali stampati in due semigusci.
  • boccole per fissaggio del ponte a scocca asolate a rigidezza differenziata, per garantire un buon filtraggio delle asperità longitudinali ed allo stesso tempo elevata rigidezza ai carichi laterali per ottimizzare la stabilità.

 

Fig. 8 - Fiat Tipo - Sospensioni

Fig. 8 – Fiat Tipo – Sospensioni

 

Fiat Tipo – Impianto di climatizzazione

La vettura, a richiesta o in funzione della versione e del mercato/regione di commercializzazione, può essere equipaggiata con uno dei seguenti sistemi (Fig. 9):

A. impianto di climatizzazione manuale.
B. impianto climatizzazione automatico.

A richiesta (per versioni/mercati, dove previsto) le vetture possono essere dotate di un sistema di riscaldamento elettrico supplementare (PTC) che permette un più rapido riscaldamento dell’abitacolo in condizioni climatiche fredde.

L’attivazione del riscaldatore avviene sempre in automatico in base alle condizioni ambientali, con motore acceso e quando la temperatura del liquido motore è bassa.

Lo spegnimento del riscaldatore avviene automaticamente quando vengono raggiunte le condizioni di comfort.

Ricircolo

  • 4 Porte: La trasmissione del comando di ricircolo (A1 – Fig. 9) avviene per mezzo di trasmissione flessibile (cavo bowden).
  • 5 porte e Station Wagon: Il comando del ricircolo (A2 – Fig. 9) è di tipo elettrico, agendo sul pulsante viene attivato l’attuatore elettrico di comando sportello presa aria esterna / ricircolo

 

Fig. 9 - Fiat-Tipo - Comandi ventilazione/climatizzazione abitacolo

Fig. 9 – Fiat-Tipo – Comandi ventilazione/climatizzazione abitacolo

  • A1 – Comandi climatizzazione manuale – versione 4 porte
  • A2 – Comandi climatizzazione manuale – versioni 5 porte e Station Wagon
  • B – Comandi climatizzazione automatico

 

Fiat Tipo – Architettura delle reti di comunicazione

La vettura è dotata di un’architettura elettrica/elettronica denominata Next-Generation. La trasmissione dati tra le varie centraline ECU nell’architettura Next-Generation avviene tramite le seguenti tre reti digitali Fig. 10):

  • CAN-C1 (alta velocità 500 Kb/s)
  • CAN-BH (alta velocità 125 Kb/s)
  • LIN

CAN C1

Le centraline elettroniche collegate fra loro dal CAN C1 sono:

  • Modulo Body Computer (BCM)
  • Modulo quadro strumenti (IPC)
  • Modulo airbag (ORC)
  • Modulo cambio automatico (AGSM)
  • Modulo trasmissione doppia frizione (DCTM)
  • Servosterzo elettrico (EPS)
  • Modulo impianto frenante antibloccaggio (ABS)
  • Modulo cambio doppia frizione (DCSM)
  • Modulo parcheggio assistito (PAM)
  • Modulo di comando cambio automatico (TCM)
  • Modulo di Controllo del Motore (ECM)


CAN BH

Le centraline collegate fra loro dal CAN BH sono:

  • Modulo quadro strumenti (IPC)
  • Modulo ricevitore radio; modulo infotelematico VP1, VP2 (RRM)
  • Modulo riscaldatore aggiuntivo (AHM)
  • Modulo telematico livello basso (LTM)
  • Modulo riscaldamento, ventilazione e condizionatore (HVAC)
  • Modulo Body Computer (BCM)

LIN

Alcuni moduli dialogano con alcune componenti del veicolo tramite LIN. Il BCM usa 3 LIN per dialogare con le seguenti componenti.

Lin1
  • Sensore batteria intelligente – morsetto batteria negativo IBS (IBS)
  • Sensore luci pioggia – sensore pioggia (RLS)
Lin2
  • Bancata comandi al volante (SWS)
  • Modulo telecamera posteriore (RVCM)
Lin4
  • Comandi al volante Cruise Control (CSWC)

Infine vi è unauleriore linea LIN che collega la centralina ECM al regolatore di tensione dell’alternatore intelligente (IAM).

Fig. 10 - Fiat Tipo - Architettura Reti digitali

Fig. 10 – Fiat Tipo – Architettura Reti digitali

 

Fiat Tipo – Sistema iTPMS (Indirect Tyre Pressure Monitoring System)

La vettura è equipaggiata con un sistema di monitoraggio della pressione pneumatici denominato iTPMS (indirect Tyre Pressure Monitoring System), in grado di segnalare al guidatore un’eventuale pressione insufficiente degli pneumatici.

Viene definito sistema indiretto perché non vengono utilizzati sensori di rilievo della pressione posti sulle ruote con relativo modulo elettronico ma, tramite un algoritmo di calcolo interno al modulo ABS si utilizzano le informazioni fornite dai sensori di velocità delle ruote per calcolare la pressione di gonfiaggio di ogni singolo pneumatico.

In particolari condizioni (ad esempio vettura carica in modo asimmetrico su di un lato, pneumatico danneggiato oppure usurato, uso del ruotino di scorta o di catene da neve, ecc.), il sistema può fornire false segnalazioni oppure disabilitarsi temporaneamente.

In caso di segnalazioni anomale o se viene modificata la pressione degli pneumatici o se i pneumatici vengono sostituiti / ruotati / invertiti, è necessario effettuare la procedura di Reset.

Prima di effettuare il Reset, gonfiare gli pneumatici ai valori nominali di pressione quindi, con vettura ferma e motore avviato, tenere premuto per almeno 2 secondi il pulsante di Reset ubicato sulla plancetta a lato del volante (Fig. 11).

Un segnale acustico (buzzer) e, ove previsto, un messaggio sul display del quadro strumenti, segnalano che la procedura di Reset è stata avviata.

Fig. 11 - Fiat Tipo - Sistema iTPMS - Reset

Fig. 11 – Fiat Tipo – Sistema iTPMS – Reset

 

Fiat Tipo – Cruise Control

È un dispositivo di assistenza alla guida, a controllo elettronico, che permette di mantenere la vettura ad una velocità desiderata, senza dover premere il pedale dell’acceleratore.

I pulsanti di controllo sono posti sulla razza destra del volante (1 – Fig. 12). Questo dispositivo è utilizzabile ad una velocità superiore ai 30 km/h, su lunghi tratti stradali diritti, asciutti e con poche variazioni di marcia (ad esempio percorsi autostradali).

Speed Limiter

È un dispositivo che consente di limitare la velocità della vettura a valori programmabili dal guidatore.

È possibile programmare la velocità massima sia a vettura ferma che in movimento, la velocità minima programmabile è di 30 km/h, in caso di necessità ad esempio in caso di sorpasso, premendo a fondo il pedale dell’acceleratore la velocità limite programmata può comunque essere superata.

Per inserire il dispositivo premere il pulsante (2 – Fig. 12) sul volante.Se il Cruise Control elettronico è stato precedentemente attivato, è necessario premere due volte il pulsante (2 – Fig. 12): la prima pressione disattiva il Cruise Control, la seconda pressione attiva lo Speed Limiter.

Fig. 12 - Fiat Tipo - Comandi Cruise Control e Speed Limiter

Fig. 12 – Fiat Tipo – Comandi Cruise Control e Speed Limiter

 

Adaptive Cruise Control e Full Brake Control

L’Adaptive Cruise Control (ACC) è un dispositivo di assistenza alla guida, a controllo elettronico, che combina le funzionalità del Cruise Control con una funzione di controllo della distanza dal veicolo che precede.

Questo dispositivo permette di mantenere la vettura ad una velocità desiderata, senza dover premere il pedale dell’acceleratore, permettendo inoltre di mantenere una certa distanza dal veicolo che precede.

I pulsanti di controllo (inserimento / disinserimento e impostazione della distanza) sono posti sulla razza destra del volante (1 – Fig. 13).

Fig. 13 - Fiat Tipo - Adaptive Cruise Control

Fig. 13 – Fiat Tipo – Adaptive Cruise Control

 

L’Adaptive Cruise Control (ACC) utilizza un sensore radar, posizionato dietro il paraurti anteriore (Fig. 14), in grado di rilevare la presenza di un veicolo che precede a distanza ravvicinata.

Sulle vetture dotate del sistema “Adaptive Cruise Control” (ACC) è presente anche un sistema chiamato “Full Brake Control”, che in caso di collisione imminente interviene fornendo al guidatore segnalazioni acustiche e visive per evitare tamponamenti con i veicoli che lo precedono, oppure frenando la vettura per evitare l’urto o mitigarne gli effetti.

È possibile inserire, disinserire e impostare il sistema Full Brake Control tramite i tasti posti sulla razza sinistra del volante all’interno delle voci dedicate nel Menu del quadro strumenti o, se presente il sistema Uconnect 5″ o 7″ HD tramite le selezioni previste nel menu Impostazioni.

Fig. 14 - Fiat Tipo - Sensore radar

Fig. 14 – Fiat Tipo – Sensore radar

 

Fiat Tipo – Park Assist (sistema di ausilio al parcheggio)

Tramite sensori a ultrasuoni ubicati nel paraurti posteriore, il sistema rileva eventuali oggetti in prossimità della parte posteriore della vettura durante i parcheggi in retromarcia.

Se il sistema determina la presenza di eventuali ostacoli, attiva una segnalazione acustica che aumenta o diminuisce di frequenza al variare della distanza dell’ostacolo dal paraurti e, a seconda delle versioni, anche con segnalazioni visive sul display del quadro strumenti o del sistema Uconnect 5″ o 7″ HD (ove presente).

Rear View Camera (telecamera posteriore per retromarcia)
Sullo schermo dei dispositivi Uconnect 5″ o 7″ HD (ove presenti), il sistema offre una vista grandangolare della zona immediatamente dietro al veicolo, consentendo al conducente di effettuare la retromarcia in massima sicurezza e tranquillità.

Contiene una griglia a linee dinamiche da usare come riferimento per le manovre di parcheggio in spazi limitati e in zone strette.

Fiat Tipo – Air Bag

Fiat Tipo è dotata di un sistema Air Bag a controllo elettronico che, in caso di urto frontale o laterale di una certa entità prestabilita, comanda l’attivazione parziale o totale dei vari dispositivi di sicurezza.

Tutte le vetture possono essere dotate, di serie o a richiesta, dei seguenti Air Bag:

  • Air Bag frontale lato guidatore posto al centro del volante.
  • Air Bag frontale lato passeggero posto nella parte superiore della plancia portastrumenti.
  • Air Bag laterali (Side Bag) posti, a protezione del torace, negli schienali dei sedili anteriori.
  • Air Bag laterali a tendina (Window Bag) posti dietro i rivestimenti laterali del tetto.

 

Fiat Tipo – Infotainment

Per Fiat Tipo sono disponibili (di serie o a richiesta per versioni/mercati dove previsto) diversi sistemi atti a coprire tutte le esigenze:

  • Uconnect 3” Radio – (VP1 con o senza Bluetooth)
  • Uconnect 5″ LIVE – Uconnect 5″ Nav LIVE – (VP2 e VP2-Nav con display 5”)
  • Uconnect 7″ HD LIVE – Uconnect 7″ HD Nav LIVE – (VP2 e VP2-Nav con display 7”)

Codice segreto

Con la documentazione di bordo della vettura, viene consegnata anche la “CARD” che riporta il codice di abilitazione al funzionamento del componente di cui la vettura è dotata (denominato anche passaporto radio oppure codice segreto oppure codice antifurto).

L’inserimento del codice segreto viene richiesto a seguito interruzione alimentazione (stacco batteria, fusibile, ecc.)

Uconnect 3” Radio

Il dispositivo, denominato VP1 (Fig. 15), presenta le seguenti caratteristiche:

  • Radio AM/FM
  • Comandi controllo radio al volante
  • Riproduzione brani da sorgente esterna USB/iPod o AUX
  • Modalità telefono (ove prevista), offre la possibilità di effettuare e ricevere telefonate in vivavoce dopo aver collegato uno smartphone abilitato al sistema Uconnect, utilizzando la tecnologia Bluetooth
Fig. 15 - Fiat Tipo - Uconnect 3” Radio

Fig. 15 – Fiat Tipo – Uconnect 3” Radio

 

Uconnect 5″ LIVE – Uconnect 5″ Nav LIVE

I due sistemi si differenziano visivamente solo per il tasto inferiore centrale: TRIP per la Uconnect 5″ LIVE – NAV per la Uconnect 5″ Nav LIVE.

Caratterizzato dal display touchscreen da 5”, il sistema fornisce una grande varietà di funzionalità ad iniziare dai servizi Uconnect LIVE offerti come standard.

Oltre alla radio FM/AM è possibile collegare dispositivi multimediali via USB o tramite l’ingresso ausiliare 3.5mm (Jack) o ancora effettuare lo streaming di musica via Bluetooth da smartphone abilitati. A richiesta, è disponibile la radio digitale (DAB).

Inoltre, è possibile effettuare e ricevere telefonate in vivavoce dopo aver collegato uno smartphone abilitato al sistema Uconnect, utilizzando la tecnologia Bluetooth. Il sistema è inoltre in grado di leggere messaggi di testo sui modelli di smartphone compatibili.

Il dispositivo VP2-Nav è dotato di sistema di navigazione con comandi vocali.

Fig. 16 - Fiat Tipo - Uconnect 5" LIVE - Uconnect 5" Nav LIVE

Fig. 16 – Fiat Tipo – Uconnect 5″ LIVE – Uconnect 5″ Nav LIVE

 

Uconnect 7″ HD LIVE – Uconnect 7″ HD Nav LIVE

Il dispositivo è caratterizzato da uno schermo touchscreen da 7 pollici e, in funzione della versione, può offrire le seguenti funzionalità:

  • Radio FM/AM e, ove previsto, radio digitale (DAB).
  • Servizi Uconnect LIVE.
  • Connessione di lettori multimediali via USB o attraverso presa ausiliare da 3.5mm (jack).
  • Riproduzione di file musicali, anche in streaming, via Bluetooth da smartphone abilitati.
  • Sistema di navigazione Tom Tom LIVE con mappe 3D.
  • Servizi TomTom: Traffic, Autovelox, Meteo, Ricerca online (disponibili su abbonamento).
  • Telefono vivavoce (dopo collegamento via Bluetooth di uno smartphone abilitato al sistema Uconnect).
  • Lettura dei messaggi di testo con possibilità di risposta tramite comandi vocali.
Fig. 17 - Fiat Tipo - Uconnect 7" HD LIVE - Uconnect 7" HD Nav LIVE

Fig. 17 – Fiat Tipo – Uconnect 7″ HD LIVE – Uconnect 7″ HD Nav LIVE

 

 

Trackback dal tuo sito.

Commenti (1)

  • Avatar

    Francesco

    |

    Vorrei applicare la funzione chisura cristalli con chiave con telecomando. Ho avuto varie risposte per ultimo: non è fattibile perchè non è predisposto l’ antipizziccamento ai cristalli. Ma sbaglio o per
    l’ antipizzicamento è sufficiente applicare un sensore al motorino alzacristallo così come per la mia vecchia stilo Dinamic . Cortesemente potete darmi una risposta. Grazie
    Francesco

    Reply

Lascia un commento

Autofil snc di Filippozzi Mirco e Roberto - Via dell'artigianato - 37030 Badia Calavena (VR) - Tel 045 6510104 Fax 045 6512519 - P.Iva 03205460235